Comunicazione - Comunicazione di cessione fabbricato

COMUNICAZIONI OBBLIGATORIE DI CESSIONE DI FABBRICATO
(Art. 12 D.L. 21.3.1978 n. 59 convertito in legge 18.5.1978 n. 191)

font-family: Verdana,Arial,Helvetica,sans-serif;">"Chiunque cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente, per un tempo superiore a un mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o di parte di esso ha l'obbligo di comunicare all'autorità locale di pubblica sicurezza, entro quarantotto ore dalla consegna dell'immobile, la sua esatta ubicazione, nonché le generalità dell'acquirente, del conduttore o della persona che assume la disponibilità del bene e gli estremi del documento di identità o di riconoscimento, che deve essere richiesto all'interessato."

A Manerbio, come in tutti i Comuni dove non c'è una Questura o un Commissariato di Polizia di Stato, l'autorità di locale di pubblica sicurezza è il Sindaco. Le comunicazioni in questione vengono gestite dal Servizio Polizia Locale.

Adempimenti

La comunicazione di cessione di fabbricato deve essere presentata presso il Comune, oppure inviata mezzo di lettera raccomandata con avviso di ricevimento (per il termine di 48 ore, vale la data di ricevuta dell'Ufficio Postale).

L’obbligo spetta a chi, avendo la disponibilità dei locali in nome proprio o altrui (proprietario, usufruttuario, locatario in caso di sublocazione, rappresentante legale), li cede ad altri. La legge stabilisce, inoltre, che l’identità del cessionario deve essere obbligatoriamente accertata dal cedente (al fine di compilare con i relativi dati anagrafici il modulo), mediante l’esame di un documento di identità. Non sono ammesse altre modalità, neppure l’eventuale conoscenza personale.

Nel caso di violazione (mancata o tardiva comunicazione), si applica la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 103 a euro 1.549 (in base alla legge 689/1981, con il pagamento entro 60 giorni dalla notifica, la sanzione risulta di euro 206. Entro il termine di 30 giorni dalla data della contestazione o notifica è possibile rivolgere al Sindaco un ricorso scritto).

Tempi

Le comunicazioni debbono avvenire entro 48 ore dalla consegna dei locali. Per la decorrenza dei termini si deve  tener conto non del momento dell'accordo o della firma del contratto, ma della  data di decorrenza indicata in esso. In caso di rinnovo o proroga della disponibilità al medesimo soggetto, la comunicazione  non deve essere ripetuta.

Note

Riferimenti Legislativi:

- art. 12 del D.L. 21.03.1978 n. 59 convertito in legge 18.5.1978 n. 191
 "Chiunque cede la proprietà o il godimento o a qualunque altro titolo consente, per un tempo superiore a un mese, l'uso esclusivo di un fabbricato o di parte di esso ha l'obbligo di comunicare all'autorità locale di pubblica sicurezza, entro quarantotto ore dalla consegna dell'immobile, la sua esatta ubicazione, nonché le generalità dell'acquirente, del conduttore o della persona che assume la disponibilità del bene e gli estremi del documento di identità o di riconoscimento, che deve essere richiesto all'interessato."

Con l’emanazione del decreto legislativo 23/2011 e successive disposizioni, la citata comunicazione all’autorità locale è assorbita dalla registrazione presso l’agenzia delle entrate del contratto di compravendita o di locazione. Questo obbligo viene pertanto assorbito quando l’immobile viene ceduto con contratto di compravendita mentre per quanto riguarda la locazione, invece, viene assorbito soltanto nel caso in cui si ceda un immobile ad uso abitativo e il contratto di locazione venga registrato.

Importante:
il beneficio dell’ “ assorbimento “ dell’obbligo di comunicazione è escluso per  la locazione di immobili adibiti ad altri usi, attività d’impresa, di arti e professioni ( garage, negozi, magazzini, ecc.)  In caso di vendita o locazione  di immobile a cittadino straniero è sempre in vigore l’obbligo di comunicare la cessione ai sensi del D. Lgv 286/99.

La comunicazione può essere inoltrata anche a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, allegando fotocopia del documento d’identità dei soggetti indicati nel modulo.
Il timbro postale di partenza farà fede come ricevuta di presentazione.

Settore di riferimento

Area Polizia Locale - Servizi Amministrativi

Responsabile

Andrea Stefano Agnini
0309387105

Ufficio di riferimento

Settore amministrativo

Responsabile ufficio

Andrea Stefano Agnini
0309387105

Sede

Piazza C. Battisti 1 25025 MANERBIO

Livello di informatizzazione

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta allerogazione del servizio

Livello di informatizzazione futura

Download modulistica. Disponibili on-line da scaricare i moduli necessari ad avviare la procedura che porta allerogazione del servizio

Tempi di attivazione del servizio online

Non appena possibile, in base alle disponibilità di bilancio, alle limitazioni imposte dalla spending review e a quelle necessarie per rispettare il patto di stabilità, verrà quantificato il tempo necessario per l'attivazione del servizio on line del presente procedimento.

Data di aggiornamento scheda

10/06/2013

Risultati delle indagini di customer satisfaction

Dal giugno 2010 la Provincia sta monitorando il grado di soddisfazione manifestato dagli utenti circa i servizi offerti, al fine di migliorare gli stessi. I dati riferiti agli ultimi 12 mesi sono consultabili cliccando sul link "consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi" all'interno del box che si trova in fondo a questa pagina dedicato all’iniziativa "Mettiamoci la faccia" promossa dal Dipartimento della Funzione Pubblica.

Mettiamoci la faccia

esprimi il tuo giudizio sul servizio
premendo uno dei simboli colorati

indica il motivo principale della tua insoddisfazione premendo su uno dei pulsanti

Grazie per il tuo voto. Arrivederci.

Hai già votato per questo servizio. Arrivederci.
Consulta le statistiche degli ultimi 12 mesi